June 26, 2019

Moroni - Recalcitranti a tutto e a tutti, le isole Comore sono uno di quei territori che non si sanno da che parte prendere. Isole fino in fondo, isole che non hanno voluto la cooperazione, isole che diffidano dell’integrazione, isole che nel loro acquario si possono contemplare a distanza, senza riuscire ad afferrarle, sfuggenti. Esse parlano a nome di tante altre terre che guardinghe non hanno inclinazione per i meccanismi internazionali, e nemmeno per le cooperazioni regionali, fiere di una geografia e di una storia, e in fondo ferite, ancora ferite di una sconfitta che ha rotto la loro unità. In questo, la visita alle Comore è una domanda difficile sul come porsi, dal fuori, rispetto a un mondo che più che chiuso è risentito. Un paradigma, a voler esagerare, dell’intero continente africano che prima di ogni relazione, ha bisogno di affermare la sua storia, di essere riconosciuto. Solo dopo, forse, si potrà “cooperare”, e poco contano la competizione, la contaminazione, la concorren...

Please reload

Please reload

Archivio
  • Facebook Basic Square
Please reload