March 26, 2019

I monumenti di Firenze, come buona parte dei monumenti, omaggiano granduchi e condottieri, geni artistici e santi, e aggirandoci tra le sue meraviglie possiamo porci le stesse “Domande di un lettore” della celebre poesia di Bertolt Brecht:

Tebe dalle Sette Porte, chi la costruì?
Ci sono i nomi dei re, dentro i libri.
Son stati i re a strascicarli, quei blocchi di pietra?

Il giovane Alessandro conquistò l'India.
Da solo?
Cesare sconfisse i galli.
Non aveva con sé nemmeno un cuoco?


Filippo di Spagna pianse, quando la flotta
gli fu affondata. Nessun altro pianse?
Federico II vinse la guerra dei Sette Anni. Chi,
oltre a lui, l'ha vinta?
Una vittoria ogni pagina.
Chi cucinò la cena della vittoria?
Ogni dieci anni un grand'uomo.
Chi ne pagò le spese?
Quante vicende,
tante domande.

Ma una “risposta” la Firenze monumentale la offre, proprio in uno dei suoi templi del potere, Palazzo Pitti. Nel cortile, in fondo a sinistra, si trova infatti un bassorilievo unico. Il suo protagonista è infatti un...

March 11, 2019

Victoria. - Messe là, in mezzo all’oceano, le Seicelle sembrano come quelle ragazze riservate e tutte da scoprire, belline da morire e tranquille. Il turismo chic se n’è già appropriato da tempo, ma con garbo: costà non c’è sfoggio di catene alberghiere a cinque stelle, ristoranti glamour, macchine costose, motoscafi e sciatori sull’acqua. Nemmeno ci sono paradisi fiscali, yacht, sedi di strane banche. Sarà la natura granitica, lo scuro che affiora nella terra, la montagna che sale ripida, ma alle Seicelle niente hanno da spartire con gettonate isole caraibiche e ci si ricorda che siamo al largo, sì, ma al largo dell’Africa.

A Mahé, la principale delle varie isole dell’arcipelago, come da copione c’è un’unica via principale, che gira tutto intorno alla costa, un anello collegato da un paio di strade che s’inerpicano sulla montagna e poi ridiscendono dall’altra parte. Sono scorciatoie che permettono di addentrarsi nelle foreste interne, alcune tutelate da un parco nazionale, su pendici d...

Please reload

Please reload

Archivio
  • Facebook Basic Square
Please reload